Capire e tradurre il linguaggio dei figli

Certamente non è un compito facile, mai si deve essere spaventato se uno si rende conto che occasionalmente non capisce bene ciò que dicono i suoi figli. Infatti, dopo questo intervento del dott. Piero Cavaglià, altamente partecipativo fin dai primi minuti fino alla fine, adesso comincia la sfida per cercare di mettere in pratica tutti i suoi consigli: il dialogo e il gioco di squadra dei genitori faranno la differenza in queste tappe della crescita dei figli. Guarda le immagini!

Grazie a tutti per la vostra presenza. Ci vediamo alla prossima!

Venerdì 20 gennaio: il secondo incontro educativo per genitori

“CAPIRE E TRADURRE IL LINGUAGGIO DEI FIGLI” sarà la tematica che il Prof. Cavaglià, insegnante allo Iunior International Institute di Roma, svilupperà venerdì prossimo.

Come nel incontro precedente (“L’autorità dei genitori”) inizieremo alle ore 20 e, a seguire, la cena. Chiediamo di confermare la partecipazione, anche degli amici, entro mercoledì 18.

+500 ore di Studio Solidale… e poi?

Ora dopo ora di studio solidale, siamo arrivati a 537 ore (o euro) destinate all’ospedale per bambini a Malé, in Costa d’Avorio. E in più, la colletta raccolta nella Messa di Natale al Tiber. Grazie! E il volontariato, come lo studio, continuano nel 2017…

 

 

 

 

 

 

 

 

Natale al Tiber, con le famiglie

La festa di Natale del Tiber si svolgerà sabato 17 dicembre: inizierà alle ore 17:30 con la Santa Messa nella chiesa di Santa Maria della Pace (viale Bruno Buozzi, 75) e continuerà con la cena di gala al Tiber, canti natalizi e un gioco familiare. Vi aspettiamo!

Figli liberi e responsabili: un’avventura per i genitori

20161111_210246

Certamente è un percorso che non si deve improvvisare. E infatti, dopo questo intervento della dott.ssa Giulia Massimi, altamente partecipativo, inizia il lavoro a casa: il dialogo e il gioco di squadra dei genitori faranno la differenza in queste tappe della crescita dei figli che richiedono particolare attenzione… e passione. Grazie. Ci vediamo alla prossima!

20161111_210101